“Stai zitta e ascolta” – Raffaele Morelli senza rispetto per Michela Murgia


Lo psichiatra Raffaele Morelli si rivolge con arroganza contro Michela Murgia durante un’intervista: “Stai zitta e ascolta!”

“STAI ZITTA E ASCOLTA!”

Ecco come viene trattata una donna se ora contraddire un uomo.

Questo è accaduto non a persone qualunque, magari di basso livello culturale, ma ad un famoso psichiatra intervistato spesso in televisione e ad una scrittrice e conduttrice radiotelefonica: Raffaele Morelli e Michela Murgia.

https://www.facebook.com/I.have.a.voice1/videos/1277178875950903/

L’intervista che viene fatta allo psichiatra era proprio per parlare di altre frasi sessiste che aveva detto:

“Se una donna esce di casa e gli uomini non gli mettono gli occhi addosso deve preoccuparsi”.

Alla richiesta di spiegazioni della Murgia, lui insiste: “Tu puoi fare l’avvocato, il magistrato, puoi essere il conduttore radiofonico, puoi ottenere tutti i successi che vuoi, tutti i soldi che vuoi, ma il femminile in una donna è la base su cui si siede il processo”.

E ancora: “La donna è la regina della forma, quando mette un vestito suscita e chiama il desiderio, guai se non fosse così”.

Guai ne non richiamiamo il desiderio sessuale dei maschi, capito care donne?

Insomma siamo nate per dare piacere all’uomo, come abbiamo potuto scordarcelo?

E poi ancora:

“Le bambine giocano con le bambole. I bambini maschi non giocano con le bambole nemmeno se gliele diamo”.

Ma certo, le bambine giocano anche con i fornelli e con il ferro da stiro, i giochi preferiti di tutte.
Figuriamoci se possano apprezzare qualcos’altro, d’altronde siamo nate per dare piacere all’uomo, dargli degli eredi ed accudirlo, giusto?

“Se il femminile viene soffocato, la donna perde la possibilità di realizzare la sua pienezza, la sua identità”.

Se non siamo femminili per dare piacere all’uomo non siamo realizzate, addirittura non siamo “piene” e non abbiamo “identità”, ci manca un pezzo insomma, o diventiamo un fantasma?

E dulcis in fundo: “STAI ZITTA E ASCOLTA”

Per poi buttare giù la linea in modo brutale.

Come osa una donna, venuta la mondo per dare piacere all’uomo avere una sua opinioni? O addirittura contraddire un uomo, suo superiore?

Italia, anno domini 2020.

Ihaveavoice si impegna tutti i giorni nella lotta contro le violenze e disparità di genere, senza scopo di lucro. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per portare avanti le nostre iniziative.

Sostienici con una donazione, anche la più piccola può fare la differenza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: