Vittima di Revenge Porn: cosa fare?

Guida su come capire e cosa fare se si è vittima di Revenge Porn nella chat di Telegram. Dopo l'inchiesta sul Revenge Porn nelle chat di Telegram che abbiamo pubblicato ieri, molte di voi ci hanno scritto preoccupare perché temevano di esserne state vittima e volevano sapere cosa fare.Abbiamo pensato quindi di scrivere questo post... Continue Reading →

Revenge Porn in Telegram

Wired fa un'altra inchiesta sul revenge porn dentro le chat di Telegram. Quello che ne emerge è sconvolgente: Oltre 43mila iscritti in due mesi, 21 canali tematici collegati e un volume di conversazioni che si aggira sui 30mila messaggi ogni giorno. Un’enorme chat accessibile a tutti, contenente foto e video di atti erotici e sessuali... Continue Reading →

Passata la legge con voto unanime sul Revenge Porn!

Finalmente è passata la legge sul revenge porn! Ihaveavoice è felice di aver dato un piccolissimo contributo ad attirare l'attenzione su questo problema e a promuovere la petizione di Insieme in Rete con i Sentinelli e Bossy, con Intimità Violata e Silvia Semenzin su Change.org, che ha dato origine alla proposta normativa sulla pornografia non consensuale. Ci sono... Continue Reading →

FIRMATE LA PETIZIONE PER LA LEGGE CONTRO IL REVENGE PORN.

  L'inchiesta di Wired sulle chat segrete di Telegram dove si condividono immagini e video rubate di donne, ma anche ragazzine, ha suscitato un'enorme indignazione (potete leggere il post qui: https://www.facebook.com/I.have.a.voice1/posts/2480109752016312?__tn__=K-R)   Purtroppo, non c'è ancora in Italia una legge che punisca il revenge porn. La tutela delle ragazze che decidono legittimamente di inviare materiale intimo... Continue Reading →

“USCITE LE MINORENNI”

  Wired fa un'inchiesta nelle chat segrete di Telegram, dove migliaia di uomini si scambiano foto, video e dati personali di donne senza il permesso, dove emerge una violenza di gruppo a dir poco disgustosa, vile e meschina. “Raga uscite le minorenniii”, strilla Francesco. Come se ci fosse bisogno di convincerli, i “raga”, a scambiarsi... Continue Reading →

Su ↑