I have a Voice è una comunità fatta da Donne, per le Donne.

IhaveaVoice nasce con l'obiettivo di aiutare tutte le Donne ad esprimere appieno il proprio potenziale, superando i limiti imposti dalla mentalità maschilista e promuovendo l'apprezzamento del proprio essere, abbattendo gli stereotipi imposti dalla società. Si parla di svariati temi, dalle violenze alle pari opportunità, dai diritti delle donne alle imposizioni di stereotipi. Si racconteranno storie... Continue Reading →

Featured post

Il Calendario delle Donne!

Un calendario che accompagna tutti i giorni le Donne, per dare ispirazione, speranza e fiducia in sé stesse! Per il 2020 abbiamo pensato di creare un calendario  per voi, con le frasi più significative pronunciate da 12 grandi donne della storia: Donne pioniere, visionarie, forti. Donne che hanno saputo superare grandi difficoltà, che hanno affrontato il... Continue Reading →

Featured post

GRAZIA PER ASSUNTA

Vi abbiamo raccontato la tristissima storia della signora Assunta Casella, 60 anni, comprata a 14 anni dal marito, Severino Viora, vent'anni in più di lei, per 500 mila lire. Dopo aver subito per più di 40 anni maltrattamenti, abusi e persino essere stata costretta a prostituirsi, si è liberata dal suo aguzzino, uccidendolo. La giustizia... Continue Reading →

Featured post

FIRMA LA PETIZIONE #MAIPIÙNOA

Aiutateci a sostenere la nostra battaglia per contrastare la pedofilia e le violenze sessuali, firmando la nostra petizione #maipiùNoa: http://bit.ly/2MJwksP La petizione prevede: 1. Le violenze sessuali, in particolar modo sui minori, devono avere pene più severe e certe, aumentando i termini di prescrizione e prevedendo un percorso di riabilitazione del reo, per evitare che commetta ancora... Continue Reading →

Featured post

Crediamo in noi stesse

La madre di questa bambina ha riprodotto i suoi disegni nel muro della sua cameretta, per incoraggiarla a disegnare.Questa bellissima foto la dedichiamo a tutte le madri, affinché sostengano sempre le loro figlie, dando loro la possibilità di esplorare e dedicarsi ai propri talenti, esortandole a diventare ciò che sognano. La dedichiamo inoltre a tutte... Continue Reading →

Il dolore di una Donna

Il corpo umano è in grado di sopportare 4,5 unità di dolore, ma al momento del parto una donna sopporta fino a 5,7 unità, equivalenti a 20 ossa fratturate contemporaneamente. Uomo, figlio, se sei al mondo è grazie al dolore di una Donna. Ricordalo sempre. Ama e Rispetta tutte le Donne.

"La CARNE non è tutta uguale"

Questa è la pubblicità di una macelleria nei pressi di Riccione. L'immagine utilizzata per esprimere questo concetto? I fondoschiena di due donne: uno tonico e sodo e l'altro con la cellulite e un po' di rotondità in più. Sessismo e body shaming per vendere bistecche. Le donne sono quindi pezzi di carne da scegliere in... Continue Reading →

L'albero di Natale e la Regina Margherita

Vi siete mai chiesti chi abbia portato la tradizione dell'albero di Natale in Italia? L'albero di Natale ha un'origine antica e nordica, d'inverno si portava un sempreverde all'interno delle case e si addobbava con leccornie, così che gli spiriti del bosco potessero trovare rifugio nel periodo di freddo e potessero cibarsi. Ma come è arrivata... Continue Reading →

Il più bel augurio di Natale

"Voglio che tu ti vedi bella come ti vedo io." Questo l'augurio scritto sul biglietto del regalo di Natale dalla nonna di Maria, per la nipote 27enne. Il regalo è uno specchietto da borsa che la nonna aveva ricevuto dal marito diversi anni prima. Lo ha incartato, ha scritto questo bigliettino e lo ha donato... Continue Reading →

Il presepe che pensa alle mamme!

"Facciamo riposare la mamma", questo il presepio ricevuto in regalo e molto apprezzato da Papa Francesco. Un messaggio forte e chiaro: nella coppia i doveri vanno condivisi in due, ancor più quando c'è la richiesta di grande impegno per un bimbo appena nato. Con questo presepe vi auguriamo buone feste, all'insegna di amore, comprensione e... Continue Reading →

L’autorizzazione maritale, abolita 100 anni fa.

In passato, la donna era un accessorio del capofamiglia (padre o marito), considerata incapace e quindi non idonea a decidere, poiché “debole” rispetto all'uomo fisicamente, veniva considerata anche “debole” mentalmente. Nel Codice di Famiglia del 1865, le donne non avevano il diritto di esercitare la tutela sui figli legittimi, non potevano essere ammesse ai pubblici... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito