Porta rispetto, sempre.

Ripeti con noi:Se una donna viene a letto con te la prima sera, NON è Tr**a.Se una donna non viene a letto con te, NON è Tr**a. Se una donna sceglie un altro uomo, NON è Tr**a. Se una donna è lesbica, NON è Tr**a. Se una donna è bisessuale, NON è Tr**a. Se una... Continue Reading →

Annunci

ME LA DAI? SEI TR*** – NON ME LA DAI? SEI TR***.

Quante di voi hanno ricevuto insulti, anche pesanti, da uomini che avete, magari gentilmente, rifiutato? Scommetto la maggior parte, se non tutte. Una volta, un ragazzo conosciuto in chat mi ha detto che voleva solo sesso, gli ho detto che non ero interessata e mi ha risposto che ero una brutta cagna in calore e... Continue Reading →

Nice, l’attivista Kenyana che lotta contro le mutilazioni genitali femminili: l’influencer che vorrei.

Nice Nailantei Leng'ete a soli 8 anni, orfana di entrambi i genitori, scappa dal suo villaggio per sfuggire all'orribile rito della mutilazione dei genitali (ne abbiamo parlato qua: http://bit.ly/Mutilazionigenitali). Convince anche la sorella maggiore a scappare con lei e percorrono 70 km per raggiungere il villaggio dove abita la zia, nascondendosi tra i cespugli e... Continue Reading →

Un’immagine parla di più di mille parole.

Un'immagine parla di più di mille parole. E cosa dice questa immagine?Una bottiglia di birra, chiaro richiamo ad un oggetto fallico, messa in mezzo alle gambe aperte di una donna seminuda, con il sedere bene in vista, il tutto contornato da uno spumeggiante liquido bianco (che potrebbe essere chiaramente qualcos'altro, oltre alla birra). Un evidente... Continue Reading →

LA CULTURA DELLO STUPRO.

Abbiamo già fatto due post sugli insulti sessisti rivolti a Carola Rackete, comandante della Sea Watch 3.Uno dove veniva definita cagna, e l'altro dove una donna diceva che era brutta. Speravamo che la questione si potesse chiudere così, ma siamo costretti a scrivere ancora su questa vicenda, aggiungendo le affermazioni schifose di tanta altra gente.Uomini... Continue Reading →

13 anni lei, 49 lui.

Amico di famiglia, lei lo chiamava “zio”. Lui sempre presente e affettuoso, finché quelle attenzioni non diventano inadeguate: baci, carezze al seno e all'inguine. Chiusi in camera, anche se sua moglie era in casa. Messaggi in continuazione, anche di notte. Questi abusi durano due anni. La madre di lei scopre i messaggi, si insospettisce, ma... Continue Reading →

Cosa succede in Italia

Violentata da madre e patrigno quando aveva 11 anni, per diversi anni. Trasferitasi poi dal padre naturale a 18 anni, è stata stuprata anche da lui. Padre uccide figlia di due anni e poi tenta il suicidio, motivando questo gesto con la disperazione per la separazione. Condannato a sette anni e quattro mesi un sessantenne... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora