Sessismo nei libri di scuola

Body Shaming e sessismo insegnato a scuola nei libri di testo.



“Lucia è troppo grassa per indossare una minigonna”.

Rossella è così bella da sembrare un angelo, mentre sua sorella è talmente brutta, che nessun ragazzo la degna di uno sguardo”.

Due frasi scritte da qualche idiota sui social, si potrebbe immaginare… E invece no: questo è ciò che insegnano a scuola, nei libri di testo.

Body shaming, sessismo, competizione tra donne, l’idea che una donna valga solo ed esclusivamente sulla base del suo aspetto fisico e soprattutto che sia degna solo ed esclusivamente se desiderata da un uomo.

Poi non sorprendiamoci se una giornalista di una cultura e professionalità di prim’ordine, come Giovanna Botteri, venga insultata per non farsi la tinta o perché scelga di indossare un semplice maglione nero.

Non sorprendiamoci se una giovane cooperante che va a fare volontariato, come Silvia Romano, venga diffamata dicendo che era andata in Africa a sc*p@re, perché troppo brutta per trovare un uomo qua.

Non sorprendiamoci se una ministra, magari giunta ad una posizione di potere dopo una vita di duro lavoro, come Teresa Bellanova, venga offesa e derisa per un abito color blu.

Non sorprendiamoci nemmeno se le donne siano le più attaccate e infamate sul web, con insulti sessisti di body shaming e slat shaming per qualsiasi cosa facciano o non facciano, spesso diffamante con notizie false allo scopo di denigrarle.

Non sorprendiamoci perché questo è quello che ci insegnano, tutti i giorni, dalla nostra infanzia: dai programmi TV, ai film, alle pubblicità, fino ad arrivare ai testi per la scuola.

Questa è la cultura maschilista e misogina di cui l’Italia è impregnata da sempre.

Non si può più far finta di niente, non si può più credere che vada bene così.

Bisogna agire e subito.

Ihaveavoice si impegna tutti i giorni nella lotta contro le violenze e disparità di genere, senza scopo di lucro. Sostieni le nostre iniziative con una donazione, anche la più piccola può fare la differenza!



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: