Violenza inaudita su bambine e neonati.

Bambine violentate da animali e violenze su neonati: le sconvolgenti rivelazioni di Don Fortunato Di Noto.

Due NEONATI violentemente abusati e due bambine fatte violentare da ANIMALI.

Fermiamoci.

Rileggiamo:

Due NEONATI violentemente abusati e due bambine fatte violentare da ANIMALI.

Fermiamoci.

Questo è l’orrore a cui si è arrivati, non esistono più limiti.


La sconvolgente rivelazione è di Don Fortunato Di Noto, attraverso la sua associazione Meter.

Queste foto pedopornografiche, che ritraggono ogni sorta di abusi e coinvolgono in tutto 18 bambini, girano indisturbati sulle varie chat room e siti pedopornografici, dove chi li divulga è tutelato dalla privacy dei grandi colossi del web.


7 milioni e 100mila le foto segnalate l’anno scorso.

992.300 i video tra violenze e abusi, vendita di prestazioni online.

150 milioni di bambine e 73 milioni di bambini sono stati vittime di episodi di violenza e sfruttamento sessuale.

Una strage di innocenti che ogni giorno coinvolge un numero enorme e in costante crescita di depravati.

È un crimine contro l’umanità che viene perpetrato in tutto il mondo e l’Italia è uno dei Paesi dove è maggiormente diffuso.

È un crimine che va fermato a tutti i costi. Ora, subito.

Basta aspettare.

Ihaveavoice si impegna tutti i giorni nella lotta contro le violenze e disparità di genere, senza scopo di lucro. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per portare avanti le nostre iniziative.

Sostienici con una donazione, anche la più piccola può fare la differenza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: