Quando sei una ragazza devi essere…

Quando sei una ragazza devi essere un sacco di cose e devi esserle tutte assieme.
Devi essere dolce, ma non troppo perché altrimenti non riesci ad essere stronza e ai ragazzi piacciono le ragazze stronze. E se ti piacciono le ragazze non sei nemmeno degna di essere considerata una ragazza quindi perché stai leggendo?
Devi essere forte, tanto da riuscire ad aprire un barattolo di sottaceti perché “diamine bambolina, hai paura di spezzarti un’unghia?”. Però non troppo forte perché alla fine le unghie curate piacciono e i muscoli non fanno femmina, e se non sembri femmina non sei una ragazza quindi perché stai leggendo? 


Devi essere magra, ma non troppo magra perché “le ossa ai cani”. Insomma devi avere le forme giuste, ma non troppe forme perché “ il grasso disgusta”. E se sei grassa non sei femminile quindi perché stai leggendo?


Devi studiare tanto perché a nessuno piace l’ignorante coatta, ma non troppo, non sia mai che ti rivelassi in grado di saper reggere un dibattito con un uomo. E se sai sovrastare un uomo non sei donna, perché la donna obbedisce in silenzio quindi perché stai leggendo?


Devi essere sexy, così sai eccitare un uomo, ma non troppo mi raccomando, altrimenti sei una puttana che va a battere la strada, e in quel caso sei un oggetto e non una persona quindi perché stai leggendo?


Deve piacerti il sesso ma solo con il tuo ragazzo perché lui può guardare porno ma tu no e lui può avere tutti i rapporti che vuole fuori da una relazione ma a te non è consentito divertiti, è immorale.


Devi saper ridere, ovvio, ma non quella risata troppo sguaiata perché non piace e nessuno e nemmeno puoi piangere: “a cosa serve la donna che piange se non a deprimere un uomo?”.


Devi saper cucinare, lavare, stirare, accudire i bambini, ma non per te stessa, certo che no, perché mai vorresti vivere da sola? Vive da sola solo una racchia, zitella, che nella vita non è stata capace di soddisfare gli istinti e i desideri di un uomo. E vorresti concentrarti sulla carriera, che assurdità è questa? E alla spesa chi ci pensa? E ai bambini chi ci pensa?


Devi saper servire a tavola e sapere che le portate vanno sempre offerte prima agli uomini e in fine a te. 


Ah non hai libertà di scelta, verrai sempre dopo e starai sempre sotto.
Dimenticavo i doppi standard, tanti auguri e figli maschi.

 

Tratto da – About a moonlight –

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: