Ho ricevuto dei fiori oggi.

Ho ricevuto dei fiori oggi… non era il mio compleanno, né un altro giorno speciale. Abbiamo avuto la nostra prima litigata ieri nella notte e mi ha detto molte cose crudeli che mi hanno davvero ferita. So che è pentito e dispiaciuto, e che non ha voluto dire le cose che ha detto perché mi ha mandato dei fiori oggi…

Ho ricevuto dei fiori oggi.

Non era il nostro anniversario né un altro giorno speciale. 
Ieri, nella notte, mi ha sbattuto la testa contro il muro e ha cominciato a strangolarmi. Voleva i miei soldi, si è arrabbiato perché sono uscita con un amica. Sembrava un incubo, non potevo credere che fosse reale. Mi sono svegliata stamattina il corpo dolorante e straziato. So che deve essere dispiaciuto, pentito, non voleva farlo magari, era solo uno sfogo di rabbia, lo so perché lui mi ha mandato dei fiori oggi.

Ho ricevuto dei fiori oggi.
E non era la festa della mamma o un altro giorno speciale. Ieri, nella notte, mi ha di nuovo picchiata, era molto più violento che le altre volte. Se lo lasciassi, cosa farei? Come mi prenderei cura dei miei figli? Ed i problemi finanziari? Ho paura di lui, ma ho paura di andare. So che deve essere dispiaciuto, è stato solo un momento di rabbia ed è pentito, perché lui mi ha mandato dei fiori oggi.

Ho ricevuto dei fiori oggi. 
Oggi era un giorno molto speciale, era il giorno del mio funerale. Ieri nella notte, alla fine, mi ha ucciso. Mi ha picchiato a morte. Se solo avessi trovato il coraggio di lasciarlo, non avrei ricevuto dei fiori oggi.”

Un testo, tratto da storie vere che deve essere condiviso.

Si può perdonare tutto, ma non la violenza fisica e psicologica.

NON ESISTONO SCUSANTI, NON ESISTE IL PENTIMENTO, NON ESISTE IL PERDONO.

NON DOVETE PERDONARLI, MAI.

CHI VERAMENTE VI AMA NON VI PICCHIA.

I VERI UOMINI NON URLANO IN FACCIA, NON ALZANO LE MANI, NON USANO VIOLENZA.

RICORDATELO SEMPRE.

MI RACCOMANDO DONNE, AMICHE, AL PRIMO SCHIAFFO, AL PRIMO SPINTONE, ALLA PRIMA MINACCIA, AL PRIMO ABUSO, AL PRIMO SPUTO, ALLA PRIMA STRATTONATA CHIUDETE. ANDATEVENE. NON PERDONATE.

CHIEDETE AIUTO A QUALCUNO, MA ANDATEVENE.

Aiutateci a firmare e diffondere la petizione per contrastare la violenza sulle donne e i bambini: http://bit.ly/2MJwksP

Unite, si può!

Testo preso da: Laura Dexter Grimaldi

Ihaveavoice non ha scopo di lucro, aiutaci a sostenere le nostre iniziative con una donazione, anche la più piccola può fare la differenza!
Donare è facile, clicca qui sotto sul pulsante di PayPal!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: